Analisi logo di logopro

Analisi del font
Ogni logo ha un proprio carattere (font) con cui un’azienda può comunicare delle sensazioni valoriali distintive.
Il logo ha font rotondo, molto usato nell’ambito web e app. Il bold utilizzato rende il font troppo  pesante e non in linea con il bordo del simbolo utilizzato
Analisi del simbolo
Molte aziende sono oggi rappresentate più dal simbolo che dal logotipo. Qualche esempio noto: Apple, Nike, BMW, Chanel. 
I simboli sono pregni di significato e spesso comunicano concetti universali che superano le barriere linguistiche e culturali. Il segno distintivo di una azienda, di un prodotto, di un servizio, di un’area aziendale aiuta a far associare il suo simbolo ad un concetto reale, rimanendo impresso nelle memoria. 
L’azienda ha un simbolo, si tratta di un portamonete illustrato. Quel tipo di porta monete è utilizzato molto dal mondo femminile e non da quello maschile, consigliamo quindi di rendere il soggetto scelto più adatto a tutte e due le categorie.
Valutazione colore 
I colori utilizzati nel logo sono principalmente il rosso e il nero.
Il rosso ha un forte impatto emotivo, accelera il battito cardiaco e stimola l’appetito. È il colore tradizionalmente associato all’amore, ma se utilizzato in modo eccessivo può risultare aggressivo.Spicca nettamente sugli altri colori e trova la sua migliore applicazione come accento piuttosto che come colore principale. È un colore molto utilizzato nell’industria alimentare, basti pensare ai loghi di Barilla e Doria.
Il nero è elegante e senza tempo, ben si adatta a prodotti costosi, si pensi ad esempio ai loghi di brand famosi del lusso e della moda: D&G, Dior, Chanel sono logotipi di colore nero.
Valutazione dello slogan
L’azienda non ha uno slogan.
Oggi di molte aziende ricordiamo oltre al nome anche lo slogan. Alcuni esempi di slogan famosi:
Barilla – Dove c’è Barilla c’è casa / Nokia – Connecting people / Vodafone – Life is Now . Un breve slogan è importante per mettere in evidenza delle competenze, servizi o prodotti dell’azienda. Un buon slogan è composto al massimo di 4 parole. Dotarsi di un buono slogan potrebbe essere una soluzione efficace per rafforzare il brand
Valutazione della forza comunicativa del logo
Se fino a pochi anni fa, la cura della cosiddetta immagine aziendale era prerogativa delle grandi aziende – Fiat, Ferrero, Barilla, per restare in ambito nazionale – oggi anche le piccole aziende sono consapevoli che una buona immagine è un fattore importante per emergere in mercati sempre più affollati e competitivi. Il vantaggio competitivo non è più fatto solo di competenze,conoscenze, esperienza ma passa, sempre di più, attraverso una comunicazione curata. Il logo si
inserisce in questa riflessione in quanto è la carta di identità dell’azienda, la rappresenta,sovente la anticipa.
Per questo è importante che un logo sia accattivante, attragga l’attenzione, rimandi in maniera diretta ad una serie di concetti e sensazioni.
Pertanto, riteniamo che il logo potrebbe essere migliorato:
-modificando il simbolo rendendolo più moderno e adatto ad un mondo non solo femminile
-modificare il font con uno più adatto, recente e innovativo
-inserire uno slogan, per rendere subito l’idea di cosa si occupa l’azienda
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s